Nail art con Swarosky e perline, la linea sottile tra il gusto ed il kistch

L’ultima frontiera della nail art sono i brillantini Swarovski. Nell’ultimo periodo sta diventando sempre più una tendenza quella di indossare i brillantini Swarovski sopra il proprio smalto, preferibilmente in gel, in quanto poi, successivamente è possibile fissare il tutto con l’aiuto della lampada ultravioletti.

Le decorazioni con gli swarovski vengono fatte sia in maniera semplice, ma anche magari che hanno un disegno che sia complementare al tipo di smalto realizzato, meglio se con delle sfumature. Sempre più spesso gli swarovski vengono anche utilizzati per scrivere dei nomi lungo le dieci dita, oppure possono essere utilizzati per creare un effetto sulla base della cuticola o nella parte alta dell’unghia. Tra le tendenze di quest’anno, c’è anche quella di unire alla propria decorazione delle perline che faranno splendere la tua manicure.

Sia per quanto concerne lo Swaroski, ma anche per quanto concerne le perline, è possibile utilizzarle sia con unghie corte che lunghe anche se preferibilmente è bene riuscire prima ad avere in mente un tipo preciso di lavoro da effettuare, in modo tale che sia il più preciso possibile. Inoltre, un’altra importante novità, riguarda gli stencil che possono essere utilizzati sempre organizzando l’unghia o una sua parte rispetto ad un particolare disegno che poi, però, viene arricchito di pietre preziose.

Una volta deciso il materiale, non resta che procedere in modo tale che la fantasia possa avere più spazio possibile e quindi si può utilizzare qualunque tipo di materiale per dare un tocco magico alla propria decorazioni per le unghie. È bene precisare infine che queste decorazioni possono andare bene sia per i piedi che per le mani.

Quando si sceglie di utilizzare questo tipo di applicazione però, è importante non strafare perché, mettere troppe perline, oppure troppi cristalli di Swarovski vicini, potrebbe rischiare di far diventare quello che è un disegno fine ed originale una sorta di esagerazione in senso kistch.

Insomma, la regola di base è quella di non strafare e di non esagerare, in modo tale che la propria decorazione possa essere adatta per ogni tipologia di stile, e non magari diventare fuori luogo, in un contesto diverso da quello per cui è stata pensata.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *